L’ADHD può influire sulla vista?

disturbi visivi e adhd

Indice Contenuti

Il legame tra ADHD e vista è un tema complesso oggetto di studi e ricerche da parte di molti esperti. È stato dimostrato che alcune condizioni oculari sono più comuni nelle persone con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD), tra queste si potrebbero notare errori di rifrazione, come astigmatismo, e insufficienza di convergenza, la quale rende difficile per gli occhi rimanere allineati quando si guardano oggetti vicini. Nonostante sembri esserci un’associazione tra alcune condizioni oculari e l’ADHD, gli scienziati non sono sicuri di quale sia la connessione ma sottolineano il fatto che i disturbi visivi non siano sintomi dell’ADHD

In questo articolo vogliamo esaminare l’ADHD e la sua connessione con alcune condizioni oculari in modo dettagliato, per scoprire se il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività possa causare problemi visivi e cosa può aiutare.

Se vuoi saperne di più continua a leggere l’articolo!

Esistono dei sintomi che accomunano ADHD e alcune condizioni ottiche?

Per quanto le due condizioni potrebbero sembrare distanti esistono sintomi che accomunano ADHD e alcuni disturbi visivi. Questi potrebbero rendere difficile lo svolgimento di molte attività quotidiane, come leggere, scrivere, giocare, partecipare a lezioni o lavorare. Vediamo quali sono alcuni di questi sintomi: 

  • Difficoltà a seguire le istruzioni visive: sia persone con problemi visivi che persone ADHD potrebbero avere difficoltà a seguire istruzioni visive, come quelle scritte su una lavagna o in un libro. Ciò può essere dovuto a problemi di vista, come l’astigmatismo o la miopia, o a problemi di attenzione o di elaborazione delle informazioni.
  • Difficoltà a mantenere la concentrazione su oggetti o attività visive: si potrebbero presentare difficoltà dovute a condizioni oculari, come la miopia o l’ipermetropia, ossia un difetto di refrazione per il quale la vista degli oggetti vicini risulta maggiormente sfocata rispetto a quelli lontani; assieme a condizioni di disattenzione o di inibizione.
  • Difficoltà a orientarsi: sia in caso di ADHD che di problemi visivi si potrebbero avere difficoltà a orientarsi nello spazio. Questo potrebbe essere causato da diplopia (disturbo per il quale quando si osserva un oggetto si vedono due immagini) o strabismo, o da problemi di coordinazione occhio-mano.
  • Difficoltà a coordinare i movimenti: si potrebbero notare in entrambi i casi  difficoltà a coordinare i movimenti, i quali potrebbero essere dovuti a condizioni visive, come la miopia o l’ipermetropia, o a problemi di coordinazione occhio-mano.

È importante sottolineare che non tutte le persone ADHD o con determinate condizioni ottiche presentano questi sintomi, questi infatti possono variare. 

Quale è l’influenza che l’ADHD ha sugli occhi?

I disturbi della vista non fanno parte dei sintomi dell’ADHD. Tuttavia, esiste un’associazione tra le condizioni che influenzano la salute degli occhi e l’ADHD. Un sondaggio del 2016 su bambini con e senza deficit visivo ha rilevato che le diagnosi di ADHD erano più comuni nei soggetti con deficit visivo. Su 75.000 individui, il 15,6% di quelli con problemi alla vista aveva anche una diagnosi di ADHD, rispetto all’8,3% di quelli senza problemi alla vista.

Quali sono i legami dimostrati dalla ricerca? 

Vediamo ora alcuni legami che la ricerca ha dimostrato tra il Disturbo da Deficit dell’ Attenzione e Iperattività (ADHD) e alcune condizioni ottiche: 

  • Errore refrattivo astigmatico: gli errori refrattivi si possono verificare quando la forma dell’occhio impedisce alla luce di focalizzarsi in modo corretto sulla retina, rendendo la visione sfocata. Un esempio è l’astigmatismo, un tipo di errore refrattivo,  più comune in individui ADHD.
  • Insufficienza di convergenza: significa che gli occhi perdono l’allineamento quando una persona cerca di concentrarsi su un oggetto vicino, causando visione sfocata o doppia. Le persone ADHD potrebbero presentare più sintomi di insufficienza di convergenza che individui non-ADHD e pertanto le loro prestazioni potrebbero essere influenzate. 
  • Percezione dei colori: uno studio del 2014 ha rilevato che i giovani adulti ADHD potrebbero essere più propensi ad avere difficoltà a percepire i colori nella gamma del blu. 

Può l’ADHD causare determinate condizioni oculari? 

Le ricerche affermano che alcune condizioni oculari sono più comuni nelle persone ADHD. Tuttavia, questo non significa che l’ADHD stesso causi una determinata condizione oculare, come potrebbe essere la vista sfocata. 

È importante quindi notare che non esiste una connessione causale tra ADHD e disturbi visivi, ma potrebbe invece essere che ci siano fattori sottostanti comuni che contribuiscono sia all’ADHD che a queste condizioni. 

Quali sono le possibili spiegazioni?

  • Le persone ADHD potrebbero avere differenze neurologiche di base che influenzano sia la loro attenzione che la loro coordinazione oculare. Pertanto una causa potrebbe essere la presenza di problemi nella corteccia visiva, questa è la parte del cervello che elabora le informazioni visive. 
  • Si potrebbero presentare problemi con la coordinazione occhio-mano ossia la capacità di coordinare gli occhi e le mani per svolgere compiti visivi, come scrivere o disegnare. 
  • Un’altra possibilità è che nelle persone ADHD ci sia una propensione maggiore  a svolgere attività che aumentano il rischio di affaticamento degli occhi, come un’eccessiva esposizione agli schermi o un lavoro ravvicinato prolungato. Ciò potrebbe portare allo sviluppo di una visione sfocata o di altri problemi agli occhi.

Vediamo però quali potrebbero essere le soluzioni a queste condizioni!

Cosa potrebbe aiutare le persone ADHD con disturbi oculari?

Le persone ADHD e con condizioni oculari potrebbero riscontrare nel trattamento del loro deficit visivo e della condizione di ADHD un miglioramento dei loro sintomi e condizioni di vita. Pertanto il nostro consiglio primario è quello di rivolgersi sempre a professionisti del settore. Di seguito proponiamo alcune opzioni di trattamento che potrebbero essere d’aiuto: 

Per disturbi ottici: 

  • Occhiali o ausili visivi: assicurarsi che persone con disturbi visivi abbiano occhiali corretti per le loro esigenze. A seconda della condizione, altri ausili visivi potrebbero essere strumenti per ingrandire.
  • Occhiali con base a prisma: questi forzano gli occhi a lavorare più duramente per convergere e pertanto possono aiutare una persona con insufficienza di convergenza a leggere. Tuttavia, possono essere stancanti per gli occhi, quindi le persone li utilizzano in genere solo per brevi periodi.
  • Terapia della vista: questa è simile alla terapia fisica, in quanto mira a rieducare gli occhi in modo che si muovano correttamente insieme. Ricerche affermano che potrebbe aiutare con i movimenti degli occhi, la coordinazione e la messa a fuoco.

Per il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD): 

Che cosa aspetti, amplia la tua conoscenza e visita la nostra clinica online ADHD!

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stai vivendo con l’ADHD da adulto?
Ora puoi scoprirlo

Prima di andare via, ti suggeriamo di leggere questi articoli

Se ti è piaciuto l'articolo iscriviti alla newsletter per non perdere tutte le nostre comunicazioni.

×

Ciao!

Clicca il tasto qui sotto per contattarci su Whatsapp

×