Cos’è la disprassia e come è collegata all’ADHD  

disprassia

Indice Contenuti

Hai mai sentito parlare di disprassia? Se ne hai sentito parlare, potrebbe sorprenderti scoprire che la disprassia è connessa in diversi modi al Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD). Se non ne hai mai sentito parlare, non preoccuparti!

In questo articolo scopriremo insieme cos’è la disprassia e qual è la connessione tra questa condizione e il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD)! 

Cos’è la disprassia?

La disprassia, anche nota come Disturbo della Coordinazione dello Sviluppo (DCD), è una condizione neurologica che colpisce le abilità motorie di un individuo e che interessa circa il 6% dei bambini in età scolare. È importante sottolineare che questa condizione solitamente si manifesta durante l’infanzia, ma può comunque durare fino all’età adulta.

La disprassia coinvolge diverse abilità motorie, fra le quali:

  • Abilità motorie generali: coinvolgono movimenti ampi e coordinati, come correre o saltare
  • Abilità motorie fini: riguardano movimento piccoli e controllati, come la scrittura
  • Pianificazione motoria: riguarda movimenti successivi o multipli, come allacciarsi una scarpa

Quali sono i sintomi della disprassia?

I sintomi delle persone affette da disprassia variano principalmente per fasce d’età. Infatti, i bambini nei primi anni di vita potrebbero iniziare a camminare o gattonare più in ritardo della norma, mentre, con l’avanzare dell’età, potrebbero avere difficoltà a scrivere o disegnare e mostrare prestazioni inferiori alla norma nelle attività fisiche che richiedono coordinazione.

Negli adulti, invece, i sintomi della disprassia possono essere:

  • Cattiva postura
  • Affaticamento
  • Scarsa coordinazione occhio-mano
  • Movimento goffi 
  • Problemi di linguaggio

Diagnosi e trattamenti della disprassia

La diagnosi di disprassia può variare a causa di numerosi fattori. Solitamente, si può sospettare la disprassia sin dalla prima infanzia, ma solitamente ci vogliono almeno 5 anni per ottenere una diagnosi definitiva.

È rassicurante notare che, una volta diagnosticati, gli individui con disprassia possono ottenere miglioramenti significativi grazie ai trattamenti e alla terapia. Infatti, nonostante la disprassia non sia curabile, iniziare la terapia al più presto migliora la prognosi.

Esploriamo ora come la disprassia è connessa al Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD)!

Qual è la connessione tra ADHD e disprassia?

Esaminiamo ora la connessione tra Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) e disprassia! Prima di tutto, è interessante notare che i bambini con disprassia hanno più probabilità di sviluppare altre condizioni, tra cui il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD), dislessia e autismo. Quindi, se ti stai chiedendo se si possono avere sia la disprassia che l’ADHD, la risposta è sì, un individuo con disprassia potrebbe avere allo stesso tempo anche il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD).

Nonostante questo, in generale l’ADHD e la disprassia hanno diversi sintomi in comune, come per esempio:

  • Irrequietezza: nelle persone ADHD è un sintomo comune per chi è iperattivo, mentre nelle persone con disprassia si manifesta spesso con movimenti frequenti di braccia e gambe
  • Disregolazione emotiva
  • Problemi di sonno
  • Scarsa memoria di lavoro
  • Difficoltà nell’ambiente scolastico e sociale

In generale, inoltre, ricerche mostrano che quasi il 90% delle persone con ADHD soffre anche di disprassia e che circa il 50% delle persone con disprassia soffre anche di ADHD.

Tieni a mente che se sei ADHD e a volte ti senti sopraffatto da questi sintomi o da altri sintomi ADHD, è del tutto normale! In questi casi ricorda che non sei solo! Considera GAM Medical, clinica specializzata nel trattamento del Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) nell’adulto, e inizia il tuo percorso di terapia ADHD per alleviare i tuoi sintomi ADHD e migliorare la qualità della tua vita!

ADHD e difficoltà di apprendimento 

Sebbene la disprassia sia una condizione del neurosviluppo, spesso viene associata e raggruppata ad altri disturbi dell’apprendimento. È interessante notarlo perchè, nonostante l’ADHD non sia in sé un disturbo dell’apprendimento, non è raro che alcuni dei sintomi ADHD possano influire sulla capacità di apprendimento.

La disprassia, infatti, è solo uno dei numerosi disturbi dell’apprendimento che possono colpire le persone ADHD. Difatti, una percentuale che va circa dal 30% al 50% dei bambini ADHD mostra anche difficoltà di apprendimento. Fra i disturbi dell’apprendimento ADHDhttps://gam-medical.com/differenza-adhd-dsa-bes/, i più comuni sono:

  • Dislessia
  • Disgrafia
  • Discalculia
  • Afasia o disfasia
  • Disturbo dell’elaborazione visiva e uditiva

È importante e rassicurante ricordare che esistono numerose strategie per gestire le difficoltà di apprendimento altri sintomi ADHD. Fra queste, prima fra tutte è la terapia ADHD.

In questo, GAM Medical potrebbe fare al caso tuo!

Infatti, GAM Medical è una clinica completamente online specializzata nel Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) nell’adulto.

Iniziando un percorso di terapia con GAM Medical, verrai seguito da professionisti specializzati in ADHD e potrai, con il loro sostegno, alleviare i tuoi sintomi ADHD e migliorare il tuo benessere!

Scopri GAM Medical, la nostra clinica online ADHD!

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stai vivendo con l’ADHD da adulto?
Ora puoi scoprirlo

Prima di andare via, ti suggeriamo di leggere questi articoli

Se ti è piaciuto l'articolo iscriviti alla newsletter per non perdere tutte le nostre comunicazioni.