ADHD e problemi cardiaci: un legame da approffondire

disturbi cardiaci e adhd

Indice Contenuti

Il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) è stato oggetto di numerosi studi negli ultimi anni. Infatti, grazie alle numerose ricerche è stata scoperta la connessione dell’ADHD con diverse condizioni quali disturbi d’ansia, di comportamento alimentare, del sonno e dell’umore. 

Fra tutti questi studi, è interessante citare uno studio svedese del 2022 che ha osservato che esiste un legame tra ADHD e problemi cardiaci.Infatti, è stato scoperto che le malattie cardiovascolari sono uno dei fattori di rischio legati al Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD).

Esploriamo insieme in questo articolo il legame tra cuore e ADHD e scopriamo se l’ADHD può davvero causare problemi cardiovascolari.

Lo studio sul legame tra ADHD e problemi cardiovascolari

In passato, diverse ricerche hanno suggerito un legame tra alcune condizioni psichiatriche e un rischio più elevato di malattie cardiovascolari. Tuttavia, non molti studi hanno esplorato specificamente questa connessione in individui ADHD. 

Inoltre, i pochi studi sul Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) si erano concentrati principalmente sugli effetti dei farmaci ADHD più che sul disturbo di per sé.

Uno studio svedese del 2022 condotto da un team di scienziati svedesi, tra cui L. Lin, Z. Cheng e M. Solmi, che ha coinvolto circa 5 milioni di partecipanti, ha cercato di capire se l’ADHD può causare problemi di cuore proprio evitando di prendere in considerazione solo l’uso di psicofarmaci, ma tutti i fattori del disturbo.

I risultati dello studio hanno dimostrato che gli adulti ADHD hanno il doppio delle probabilità di soffrire di una malattia cardiovascolare rispetto a coloro senza Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD).

L’aumento del rischio per gli adulti ADHD di avere problemi di cuore è stato registrato per tutte le malattie cardiovascolari, ma in particolare è pronunciato per condizioni quali l’arresto cardiaco e l’arteriosclerosi.

Perchè l’ADHD può causare problemi cardiovascolari?

Come appena visto, le malattie cardiache sono uno dei fattori di rischio legati al Disturbo dell’Attenzione e Iperattività (ADHD), ma perchè? 

È già stato dimostrato che il DIsturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) è associato a fattori di rischio cardiovascolare quali il fumo, l’obesità e il diabete di tipo 2, ma, nonostante le ricerche, non è ancora chiaro quale sia il perchè del legame tra ADHD e malattie cardiovascolari.

Per questo, secondo lo studio, si ipotizza che il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe essere un fattore di rischio assestante per le condizioni cardiovascolari.

Ricorda che essere consapevoli del proprio ADHD e dei correlati fattori di rischio è fondamentale per prevenire i rischi cardiovascolari e migliorare altri sintomi ADHD. Per il tuo benessere, considera la diagnosi ADHD e la terapia ADHD di GAM Medical, clinica online specializzata in ADHD negli adulti, dove verrai guidato da professionisti specializzati nel Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD)!

Gli uomini ADHD hanno più probabilità di avere problemi cardiovascolari?

Un altro aspetto emerso dallo studio svedese è che l’associazione tra ADHD e malattie cardiovascolari è più forte negli uomini piuttosto che nelle donne. 

In linea generale, il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) è tre volte più prevalente negli uomini che nelle donne, come anche i problemi cardiovascolari, ma lo studio dimostra che ad essere più prevalente negli uomini è anche l’associazione fra i due.

È necessario sottolineare che lo studio potrebbe non essere del tutto accurato perché presenta alcune limitazioni. Fra le quali:

  • Il fatto che i registri nazionali, che hanno fornito i pazienti per lo studio, potrebbero non segnare i casi più lievi di ADHD
  • Mancanza di dati legati allo stile di vita, l’esercizio fisico e l’alimentazione dei pazienti 

Cosa posso fare per evitare problemi cardiaci se sono ADHD?

In ogni caso, nonostante le possibili limitazioni, è stato dimostrato che le persone ADHD hanno più probabilità di avere malattie cardiovascolari, come infarto o ictus emorragico. 

Per questo la diagnosi ADHD è così importante! Essere consapevoli del proprio Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) e dei fattori di rischio connessi ad esso è il primo passo verso la prevenzione dei rischi cardiovascolari e il peggioramento di altri sintomi ADHD.

GAM Medical è una clinica online specializzata nell’ADHD negli adulti a cui puoi rivolgerti per iniziare un percorso di terapia e di diagnosi, per prendere atto del tuo disturbo e prestare la giusta attenzione al rischio cardiovascolare connesso all’ADHD per ridurlo e prevenirlo. 

Ricorda che il primo passo verso il benessere è questo! Inizia la terapia ADHD di GAM Medical a partire dalla diagnosi ADHD e migliora i tuoi sintomi.

Scopri GAM Medical, clinica online ADHD!

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stai vivendo con l’ADHD da adulto?
Ora puoi scoprirlo

Prima di andare via, ti suggeriamo di leggere questi articoli

Se ti è piaciuto l'articolo iscriviti alla newsletter per non perdere tutte le nostre comunicazioni.

×

Ciao!

Clicca il tasto qui sotto per contattarci su Whatsapp

×