5 consigli per studenti universitari ADHD

universitari adhd

Indice Contenuti


L’esperienza dell’università è un periodo entusiasmante e ricco di opportunità per imparare e crescere, ma può rivelarsi impegnativo sia dal punto di vista accademico che sociale, soprattutto per gli studenti universitari con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD).

Sicuramente il passaggio dalla vita liceale, molto rigida e spesso vincolata, a quella universitaria, più libera e indipendente, può sembrare pressoché positivo. Tuttavia, questo cambiamento nasconde diverse difficoltà, soprattutto per gli studenti universitari con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività. Pertanto, è importante cercare nuove strategie per superare le difficoltà, crescere e adattarsi.

Ecco 5 consigli per studenti universitari ADHD!

Come l’ADHD colpisce gli studenti universitari

Lo studente con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) è caratterizzato dalla compromissione del funzionamento esecutivo, che spesso si traduce in difficoltà nell’organizzarsi, nel seguire un piano e nel gestire il tempo in modo efficace con conseguenze quali:

  1. Scarso rendimento accademico: causato da difficoltà come la paralisi dell’attività (o procrastinazione) ( backilnk articolo nuovo) , la disorganizzazione e la difficoltà nella memorizzazione.
  2. Problemi di gestione del tempo: che possono causare problemi di puntualità e pianificazione, oltre che difficoltà nel saper dare la giusta priorità ai compiti da svolgere.
  3. Difficoltà nell’auto-regolazione emotiva: gli studenti ADHD affrontano spesso sfide legate a problemi sociali, pensieri negativi e bassa autostima.

Ti starai chiedendo, quindi, come studiare se sei uno studente con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD). Potrebbe essere incoraggiante sapere che le aree compromesse delle funzioni esecutive possono essere migliorate col tempo e con le giuste strategie. Ecco perchè i seguenti consigli ti aiuteranno a imparare come studiare se sei uno studente ADHD!

#1 Come iniziare la giornata in tempo se sei uno studente ADHD

Se sei uno studente universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potresti arrivare in ritardo alle lezioni mattutine per tre principali motivi:

  1. Alzarsi tardi
  2. Distrarsi
  3. Essere disorganizzati.

Come non alzarsi tardi se sei ADHD

Un consiglio utile per non alzarsi tardi se sei ADHD è quello di programmare due sveglie una dietro l’altra

  1. Prima sveglia: Per gli universitari con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe essere utile posizionare la prima sveglia lontana dal letto, che lo obbligherà così ad alzarti per spegnerla. 
  2. Seconda sveglia: La seconda sveglia per non alzarsi tardi se si è ADHD è meglio posizionarla in un luogo che potrebbe disturbare qualcun altro, come i tuoi coinquilini o i tuoi genitori. In questo modo lo studente universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe essere più motivato a spegnerla per evitare conseguenze, e non alzarsi tardi la mattina.

Come non distrarsi se sei ADHD


Attività come controllare i social o rispondere ai messaggi al mattino potrebbero distrarre l’universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD). Cercare di stabilire un momento successivo della giornata in cui dedicarti a queste attività per mantenere la concentrazione potrebbe beneficiare lo studente universitario ADHD. Inoltre, l’universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe valutare quanto tempo impiega per vestirsi, fare colazione e preparare la borsa. Queste valutazioni potrebbero essere utili a non distrarsi se si è ADHD con il supporto di allarmi e promemoria per la gestione del tempo. Ecco alcune idee:

  1. Utilizza una playlist di musica come timer: Essere un universitario significa auto-gestirsi il proprio tempo. La procrastinazione tipica del Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe essere a sfavore degli universitari ADHD. Pertanto, per fare un esempio pratico, se hai 20 minuti per prepararti pianifica di lavarti e vestirti durante i primi 3 brani. Lo studente universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe fare colazione durante i 2 brani seguenti e preparare la borsa durante il penultimo brano, per poi uscire di casa all’ultimo.
  1. Imposta dei promemoria sul telefono la sera prima: Per l’universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe impostare dei promemoria sul telefono la sera prima per non distrarsi la mattina seguente, in modo da avere una scaletta ben precisa delle cose da fare. Infatti, i promemoria sul telefono potrebbero costituire una buona strategia gli studenti universitari ADHD.
  1. Appendi orologi in giro per casa: Se sei un universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potresti valutare di appendere più orologi in più stanze della casa, come per esempio nella tua camera, nella cucina, anche in bagno. In questo modo gli studenti universitari potrebbero trarre vantaggio da “non perdere d’occhio l’ora”. Infatti, gli orologi potrebbero essere utili a mantenere l’attenzione gli universitari ADHD. 

Evitare di essere disorganizzato se uno studente universitario ADHD

Una buona strategia per evitare di essere disorganizzato se sei uno studente con Disturbo da Deficit Attenzione e Iperattività (ADHD) consiste nell’organizzare la borsa e le cose di cui si ha bisogno il giorno seguente la sera prima. Inoltre, per evitare di essere disorganizzati lo studente universitario ADHD potrebbe trovare utile segnare tutti gli eventi della giornata in un unico posto, come sul cellulare o su un’agenda, in modo da non dimenticarli ed evitare la disorganizzazione tipica nelle persone ADHD. 

#2 Lavora con la procrastinazione ADHD

Un consiglio utile agli studenti universitari ADHD potrebbe essere non cercare di combattere la procrastinazione ADHD, ma accettarla e lavorare con essa (link nuovo articolo). A volte, se si è ADHD, fare le cose in anticipo potrebbe essere controproducente. Pertanto. potrebbero essere i fattori di urgenza e priorità a rendere più stimolante per gli studenti universitari con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) il lavoro a un determinato compito.

Non approcciarsi al compito completamente impreparati potrebbe essere una delle cose importanti per gli studenti universitari con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD). In un esempio pratico, lo studente universitario ADHD che ha il compito di scrivere una tesina per un esame, potrebbe monitorare le letture in programma in anticipo e scrivere una scaletta della tesina. La scadenza in programma, prefissata dallo studente universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD), potrebbe essere utile alla propria procrastinazione e stimolare la scrittura della tesi in esempio. 

#3 Come studiare con l‘ADHD?

Per uno studente con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbe essere comune avere difficoltà nel memorizzare concetti e informazioni. 

Se sei un universitario ADHD potresti chiederti: come posso studiare se sono ADHD? Ci sono 4 metodi possibili di apprendimento per studiare che puoi provare se sei un universitario e hai il Disturbo da Deficit dell’Attenzione Iperattività (ADHD), come:

  1. Evidenzia il testo con colori diversi
  2. Registra memo vocali e ascoltati mentre cammini e ti sposti all’università
  3.  Leggi le informazioni da memorizzare ad alta voce cercando di usare un tono espressivo e non monotono o noioso
  4.  Ascolta l’audiolibro del tuo libro di testo

Ricorda che è molto importante fare pause durante lo studio e dormire abbastanza la notte se sei un studente universitario con il Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD)!

#4 Come pianificare il tempo di studi se sei uno universitario ADHD?

All’università è estremamente importante pianificare il proprio studio, soprattutto se si è uno studente universitario ADHD. Una buona pianificazione per gli studenti universitari ADHD potrebbe essere quella di studiare dalle due alle tre ore per corso a settimana.

Può sembrare strano, ma è importante pianificare anche il tempo per pianificare! Un tempo adeguato nella pianificazione degli studi potrebbe essere proattivo per uno studente universitario ADHD. In un esempio pratico, potrebbe essere una buona abitudine di un universitario con Disturbo da Deficit dell’Attenzione Iperattività (ADHD) dedicare il lunedì mattina per pianificare la settimana universitaria e il venerdì sera per pianificare il fine settimana con gli amici.

Quando pianifichi il tuo tempo universitario ADHD ricorda di dare priorità a ciò che va concluso prima!

#5 Come attenerti al piano universitario con l’ADHD?

Gli universitari con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) potrebbero avere difficoltà ad attenersi ai piani prefissati. Per attenersi al tuo piano universitario potrebbe essere di aiuto concedersi premi o ricompense per lo studio e le attività universitarie svolte durante la giornata. Per esempio, per attenerti al tuo piano universitario potresti concederti di uscire la sera con i tuoi amici dopo aver completato due ore piene di studio.

Certificazione di diagnosi ADHD per gli studenti universitari

Molte università offrono agevolazioni per gli studenti universitari con Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD), come la possibilità di registrare le lezioni o avere agevolazioni ADHD per gli esami. Per ottenere tali agevolazioni è necessaria la certificazione di diagnosi dell’ADHD .

Sei uno universitario e hai bisogno di una certificazione di diagnosi del Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD)?

Grazie a colloqui con professionisti esperti in ADHD, questionari (test diagnostici ADHD) e osservazioni comportamentali, il centro di supporto ADHD degli adulti GAM Medical ti permetterà di ottenere la diagnosi dell’ADHD e la certificazione di diagnosi ADHD ad un prezzo accessibile. GAM Medical potrebbe essere la soluzione giusta per migliorare il tuo benessere psicologico!

Esplora il percorso di diagnosi del Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD) negli adulti. Affronta con successo le sfide universitarie grazie a GAM Medical!

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stai vivendo con l’ADHD da adulto?
Ora puoi scoprirlo

Prima di andare via, ti suggeriamo di leggere questi articoli

Se ti è piaciuto l'articolo iscriviti alla newsletter per non perdere tutte le nostre comunicazioni.